Cerca 
 Ricerca Autori medievali
 
 precedente        
         
 
Giovanna Maria della Croce

Discorsi per le domeniche di Pentecoste

A cura di Giuseppe Cremascoli, Valentina Lunardini, Rosanna Sibono

Bros.  pp. XXVIII-238, € 35
CollanaLa Mistica cristiana tra Oriente e Occidente, 03
anno2005
isbn88-8450-138-5
Disponibilitàdisponibile
  
 aggiungi al carrello |  stampa scheda
 
   
Bernardina Floriani, nata a Rovereto l'8 settembre 1603, prese il nome di Giovanna Maria della Croce diventando clarissa l'8 maggio 1650 nel monastero da lei stessa fondato e per il quale aveva ottenuto l'autorizzazione dal papa Innocenzo X nel 1646. Accanto ad opere di carità e ad impegni di assistenza spirituale da lei assunti fin dalla prima giovinezza, va segnalata la fecondissima attività di scrittrice mistica, di cui si ha il frutto nei sedici volumi manoscritti da lei composti lungo l'arco della vita e ora custoditi nell'ex convento di San Carlo in Rovereto. Nel presente volume, che si inserisce nel progetto di pubblicazione dell'intera opera di Giovanna Maria della Croce, si dà l'edizione dei Discorsi per le domeniche di Pentecoste, nei quali sono commentati i brani evangelici delle celebrazioni liturgiche dalla vigilia della solennità sino alla 24a domenica, avendo come anno di riferimento il 1634. L'edizione è corredata di un apparato con note su problemi testuali e segnalazione dei testi citati, fra cui compaiono soprattutto passi della Scrittura e formule in uso nella prassi liturgica e nella pietà privata. In appendice all'edizione sono disposti gli indici dei nomi, dei testi citati e dei principali temi. Quest'opera di Giovanna Maria della Croce è una grande testimonianza di un'esperienza mistica vissuta con partecipazione totale e straordinaria intensità.
     
     
         
Questo sito utilizza Cookies per garantire una ottimale fruizione dei suoi servizi. Proseguendo la navigazione acconsente all’uso dei Cookies (informativa estesa)
We use cookies to enhance your visit. By continuing to browse the site you approve our Cookie Policy
OK