autori 
 Cerca 
 Ricerca Autori medievali
 
 precedente        
         
 
I Deug-Su

L'eloquenza del silenzio nelle fonti mediolatine. Il caso di Leoba, «dilecta» di Bonifacio Vinfrido

Ril.  pp. VI-212, € 52
CollanaMillennio Medievale, 047
SottocollanaStrumenti e Studi, 7
anno2004
isbn88-8450-113-X
Disponibilitàdisponibile
  
 aggiungi al carrello |  stampa scheda
 
   
Nell'ottavo secolo gruppi di missionari partono dall'Inghilterra per fondare o raggiungere istituti monastici del continente: fra questi Bonifacio e la sua parente Leoba, su cui ci informano le varie Vitae Bonifaci, il Martirologio di Rabano Mauro, i Miracula e la Vita Leobae di Rodolfo di Fulda, la Vita Eigilis di Candido e la Vita Lulli di Lamberto di Hersfeld. Il volume esplora questo complesso di agiografie e i testi poetici e cronachistici ad esse correlati ricavandone la documentazione per un affresco storico sui sodalizi spirituali fra parenti nel monachesimo protocarolingio e sulla partecipazione femminile al movimento di espansione monastica. Si propone così una ricostruzione anche delle zone di silenzio che nei documenti celano la delicata storia d'amore fra i due santi: ne resta traccia solo nel desiderio, espresso da Bonifacio e riferito dalle fonti, di seppellire il corpo di Leoba accanto al suo.
     
     
         
Questo sito utilizza Cookies per garantire una ottimale fruizione dei suoi servizi. Proseguendo la navigazione acconsente all’uso dei Cookies (informativa estesa)
We use cookies to enhance your visit. By continuing to browse the site you approve our Cookie Policy
OK