Cerca 
 Ricerca Autori medievali
 
 precedente        
         
 

Le «Vite» di Torello da Poppi

Edizione critica a cura di Luigi G. G. Ricci. Con un'introduzione storica di Marco Bicchierai

Ril.  pp. XXXVIII-176, € 36
CollanaEdizione Nazionale dei Testi Mediolatini, 05
SottocollanaSerie II, 02
anno2002
isbn88-8450-079-6
Disponibilitàdisponibile
  
 aggiungi al carrello |  stampa scheda
 
   
Il Casentino, terra di castelli e di echi danteschi, ha al suo centro il castello di Poppi. Qui i conti Guidi posero una delle basi più solide della loro potenza signorile. Qui il ramo di Battifolle fissò la sua sede principale, costruendo un palazzo che, divenuto proverbiale nella Firenze del Trecento, fu la sede ideale del vicariato del Casentino quando, nel 1440, il conte Francesco dovette infine arrendersi alla potenza fiorentina. Qui fiorì il culto di un eremita, il beato Torello, protettore dagli assalti dei lupi della montagna, ancor oggi figlio prediletto della sua terra. Si presenta ora la prima edizione critica delle più antiche testimonianze biografiche di Torello e dei miracoli da lui compiuti in vita e dopo la morte. L'edizione critica dell'«Hystoria» latina e della «Vita» italiana è stata condotta sulla base dell'intera tradizione manoscritta conosciuta. L'articolata introduzione e il commento ne illustrano le fonti e i riferimenti storici.
     
     
         
Questo sito utilizza Cookies per garantire una ottimale fruizione dei suoi servizi. Proseguendo la navigazione acconsente all’uso dei Cookies (informativa estesa)
We use cookies to enhance your visit. By continuing to browse the site you approve our Cookie Policy
OK