Cerca 
 Ricerca Autori medievali
 
 precedente        
         
 

La obra de Gebenón de Eberbach

Edición critica de José Carlos Santos Paz

Ril.  pp. CCCXLII-143, € 74
CollanaMillennio Medievale, 046
SottocollanaTesti, 12
anno2004
isbn88-8450-100-8
Disponibilitàdisponibile
  
 aggiungi al carrello |  stampa scheda
 
   
Verso l'anno 1220, il priore del monastero cistercense di Eberbach realizzò una compilazione di diversi scritti della mistica Ildegarde di Bingen riferiti ai tempi futuri, con l'intenzione di rifutare la dottrina pseudo-gioachimita che considerava imminente il momento della nascita dell'Anticristo. Questa opera, intitolata Speculum futurorum temporum, ebbe un grande successo, come dimostra l'elevato numero di manoscritti che la tramandano (più di 100); il testo, però, non ha avuto mai una edizione a stampa. Oltre a uno studio della tradizione manoscritta e della fortuna dell'opera di Gebenone, che evidenzia, in particolare, l'importante ruolo che il testo ebbe per la reputazione di Ildegarde come profetessa, il volume offre l'edizione critica della prima redazione dell'opera, basata su un gruppo di manoscritti che, per la loro provenienza, datazione e contenuto presentano la versione più vicina all'originale.
     
     
         
Questo sito utilizza Cookies per garantire una ottimale fruizione dei suoi servizi. Proseguendo la navigazione acconsente all’uso dei Cookies (informativa estesa)
We use cookies to enhance your visit. By continuing to browse the site you approve our Cookie Policy
OK