Cerca 
 Ricerca Autori medievali
 
 precedente        
         
 

I canzonieri della lirica italiana delle Origini. Riproduzioni fotografiche. I. Il canzoniere Vaticano (Vat. Lat. 3793). II. Il canzoniere Laurenziano (Laur. Redi 9). III. Il canzoniere Palatino (BNCF, Banco Rari 217). IV. Saggi critici

Pubblicazione promossa dal Comitato Nazionale per le celebrazioni dell'VIII Centenario della nascita di Federico II, in collaborazione con l'Accademia della Crusca, la Biblioteca Apostolica Vaticana, la Biblioteca Medicea Laurenziana, la BNC di Firenze

A cura di Lino Leonardi

Ril.  voll. 4 € 775
CollanaBiblioteche e archivi, 06
anno2001
isbn88-87027-91-9
Disponibilitàesaurito
noteLit. 1.300.000 / Euro 671,39 (voll. I-III); Lit. 250.000 / Euro 129,11 (vol. IV); Lit. 1.500.000 / Euro 774,68 (voll. I-IV)
  
 stampa scheda
 
   
Il Comitato Nazionale per le celebrazioni dell'VIII Centenario della nascita di Federico II ha promosso l'edizione fotografica dei più antichi testimoni della Scuola poetica Siciliana. Sono i tre canzonieri, esemplati in Toscana sul finire ormai del secolo XIII, che tramandano tutta la prima stagione della lirica italiana, inaugurata presso la corte federiciana nei primi decenni del secolo. Vi è inoltre contenuta anche la successiva produzione poetica toscana, fino alla generazione immediatamente precedente l'esperienza di Dante e dello Stilnovo. Tre manoscritti dunque fondamentali per la tradizione testuale della poesia delle origini, mai prima d'ora riprodotti fotograficamente; uno di essi inoltre, il Palatino della Nazionale di Firenze, è celeberrimo per l'imponente corredo di miniature. I testi dei tre codici sono stati recentemente pubblicati in forma interpretativa da d'Arco Silvio Avalle, nell'ambito delle Concordanze della lingua poetica italiana delle origini elaborate presso l'Accademia della Crusca (vol. I, Milano-Napoli, Ricciardi, 1992). L'Accademia è stata dunque associata all'impresa, come anche le tre Biblioteche conservatrici, che hanno assicurato ogni collaborazione, e la Fondazione Ezio Franceschini, che nell'ambito delle attività dell'Archivio Contini ha consentito la realizzazione di un quarto volume di saggi critici, sulle caratteristiche codicologiche e testuali dei tre manoscritti (interventi di Roberto Antonelli, Corrado Bologna, Teresa De Robertis, Giovanna Frosini, Pär Larson, Lino Leonardi, Maria Luisa Meneghetti, Marco Palma, Armando Petrucci, Valentina Pollidori, Giancarlo Savino, Stefano Zamponi).
     
     
         
Questo sito utilizza Cookies per garantire una ottimale fruizione dei suoi servizi. Proseguendo la navigazione acconsente all’uso dei Cookies (informativa estesa)
We use cookies to enhance your visit. By continuing to browse the site you approve our Cookie Policy
OK