Collana 
 Cerca 
 Ricerca Autori medievali
 
 precedente        
         
 
Tommaso di Giunta

Il Conciliato d'Amore. Rime. Epistole

Edizione critica a cura di Linda Pagnotta

Ril.  pp. CVI-236 + 18 tavv. f.t., € 40
CollanaArchivio Romanzo, 03
anno2001
isbn88-8450-088-5
Disponibilitàdisponibile
  
 aggiungi al carrello |  stampa scheda
 
   
Tommaso di Giunta occupa nel panorama della letteratura in volgare mediotrecentesca una posizione appartata e per molti aspetti singolare: autore di un prosimetro di contenuto didattico-amoroso, il Conciliato d’Amore, che si propone come summa della precettistica cortese elaborata nel corso di un secolo di attività poetica, di epistole in prosa che traspongono in una lingua fortemente condizionata dall’uso lirico i modelli delle artes dictandi, e di rime di corrispondenza, fra cui spicca per impegno ideologico e tecnico la frottola politica responsiva a Fazio degli Uberti - ma dove non mancano anche esercitazioni sul registro ‘comico’ -, sembra aver affiancato a tale multiforme attività letteraria quella di ideatore e curatore di una raccolta della propria produzione, promuovendo e sovrintendendo alla realizzazione di un vero e proprio ‘libro’ personale, basato su un’innovativa strategia di impaginazione dei testi poetici e riccamente miniato, identificabile col codice It. IX 175 della Biblioteca Marciana di Venezia. Quella che qui si presenta è la prima edizione critica completa dell’opera di questo autore poco conosciuto, preceduta da uno studio sulla tradizione manoscritta e corredata dalla riproduzione fotografica integrale del manoscritto marciano.
     
     
         
Questo sito utilizza Cookies per garantire una ottimale fruizione dei suoi servizi. Proseguendo la navigazione acconsente all’uso dei Cookies (informativa estesa)
We use cookies to enhance your visit. By continuing to browse the site you approve our Cookie Policy
OK