Cerca 
 Ricerca Autori medievali
 
 precedente        
         
 
Bartolomeo da Trento

Liber epilogorum in gesta sanctorum

Edizione critica a cura di Emore Paoli

Ril.  pp. CCXLIX-518, € 93
CollanaEdizione Nazionale dei Testi Mediolatini, 02
SottocollanaSerie I, 01
anno2001
isbn88-8450-001-X
Disponibilitàdisponibile
  
 aggiungi al carrello |  stampa scheda
 
   
Nel contesto della cultura mediolatina del XIII secolo, il Liber epilogorum in gesta sanctorum di Bartolomeo da Trento occupa un posto di particolare rilievo: esso, infatti, rappresenta uno dei primi esempi di abbreviationes o legendae novae - raccolte agiografiche compilate nel ‘gran secolo della parola nuova’ con il dichiarato intento di servire alla predicazione - e costituisce, insieme all’Abbreviatio in gestis et miraculis sanctorum di Giovanni di Mailly, la principale fonte della Legenda aurea di Iacopo da Varazze. L’autore, del quale si hanno notizie fino all’estate del 1248, fu personalità di qualche peso anche in rapporto alla crisi tra Innocenzo IV e Federico II, una vicenda che non ha mancato di condizionare alcune pagine del Liber epilogorum. Dell’opera, tramandata da oltre venti manoscritti, che ne attestano almeno due redazioni d’autore, la prima delle quali è databile al 1245, viene qui proposta la prima edizione critica, corredata, oltre che da dettagliati prolegomeni, da un doppio apparato di varianti (di redazione e di tradizione) e da annotazioni al testo che, soprattutto, danno ragione delle sue fonti.
     
     
         
Questo sito utilizza Cookies per garantire una ottimale fruizione dei suoi servizi. Proseguendo la navigazione acconsente all’uso dei Cookies (informativa estesa)
We use cookies to enhance your visit. By continuing to browse the site you approve our Cookie Policy
OK