Cerca 
 Ricerca Autori medievali
 
 precedente        
         
 

Rappresentazioni della natura nel Medioevo

A cura di Giovanni Catapano e Onorato Grassi

eBook   € 46,99
CollanaMicrologus Library
anno2019
Disponibilitàdisponibile
  
 stampa scheda
 

acquista eBook
PDF
 
versione a stampa  
 
   
G. Catapano - O. Grassi, Prefazione. A. Scafi, Natura perfetta nell’Eden: un’utopia medievale – E. Moro, Rappresentazioni della natura nel De Genesi ad litteram di Agostino – C. V. Crialesi, Un approccio matematizzante nell’analisi della realtà naturale: l’Explanatio in Calculo Victorii di Abbone di Fleury – P. Carusi, natura, nature. Mizag, trasmutazione alchemica e filosofia aristotelica – V. Russo, L’espressione dell’anima e la parola del corpo: su alcuni significati del tópos di matrice naturalistica nella lirica cortese – F. Amerini, Limiti e significato di «natura»: Tommaso d’Aquino lettore di Aristotele – A. Porcarelli, La rappresentazione della natura umana «sulla linea di orizzonte» in Tommaso d’Aquino e i suoi riflessi nel personalismo pedagogico del XX secolo – R. Saccenti, «Impressio legis aeternae». La legge naturale nel trattato De legibus di Giovanni de La Rochelle – G. Rossi, «Iurisconsultus principia iuris […] trahit a principiis naturae»: la riflessione sulla natura in Alberico da Rosate e Baldo degli Ubaldi – P. Dessì, I madrigali di Bartolino da Padova: lessico naturalistico e livelli di significazione – A. Lovato, La «plenitudo vocis» articolata e letterata nella musica armonica di Marchetto da Padova – F. Zanin, Forme artificiali e separabilità degli accidenti. Il dibattito su natura ed arte a Parigi alla metà del XIV secolo – C. Beneduce, La fisiologia del tatto nel XIV secolo: il caso di Giovanni Buridano – Z. Murat, Rappresentare la «Natura Incorrotta»: casse reliquiario e corpi santi a Venezia fra XIII e XIV secolo – C. Ponchia - F. Toniolo, Dal margine al centro: raffigurazioni di natura nei manoscritti miniati tra XIII e XIV secolo – I. Ventura, Scienza della natura e farmacologia accademica tra XIII e XIV secolo: un progetto di lavoro – X. Barral i Altet, La terra, l’acqua e i loro abitanti: a proposito della rappresentazione della natura nell’arte monumentale romanica – R. Simonetti, «Ipso ex naturae gremio». La natura come modello nel pensiero e nella pratica architettonica di Leon Battista Alberti – A. Paravicini Bagliani, Conclusioni. Indici.
     
     
         
Questo sito utilizza Cookies per garantire una ottimale fruizione dei suoi servizi. Proseguendo la navigazione acconsente all’uso dei Cookies (informativa estesa)
We use cookies to enhance your visit. By continuing to browse the site you approve our Cookie Policy
OK