Cerca 
 Ricerca Autori medievali
 
 precedente        
         
 
Maestro Bernardo

Introductiones prosaici dictaminis

Edizione critica e commento a cura di Elisabetta Bartoli

Ril.  pp. VIII-610, € 95
CollanaEdizione Nazionale dei Testi Mediolatini d'Italia, 52
SottocollanaSerie I, 26
anno2019
isbn978-88-8450-900-0
Disponibilitàdisponibile
  
 aggiungi al carrello |  stampa scheda
 
sito dell'«Edizione Nazionale dei Testi Mediolatini d'Italia»  
 
   
Nelle Introductiones prosaici dictaminis Bernardo traccia una delle più coerenti ed esaustive teorizzazioni artigrafiche del secolo XII dedicate alla scrittura in prosa. Spaziando dall’ambito più propriamente dittaminale fino a quello grammaticale, sintattico e retorico, il dettatore arricchisce il testo di un importante apparato esemplificativo: una silloge di lettere modello e una collezione di exordia che colpisce per l’inedita ampiezza. Tra le maggiori acquisizioni teoriche del maestro italiano si annoverano quelle che afferiscono alla strutturazione del periodo (appositio e terminationes), in cui si riconoscono i prodromi del cursus. Forte dell’eredità retorico- grammaticale classica (Prisciano, Cicerone, l’Ad Herennium) e medievale, di cui si mostra solerte ricettore (Alberico di Montecassino, Enrico Francigena, Marbodo di Rennes e il coevo Ugo di San Vittore), Bernardo elabora un’opera ambiziosa e complessa, che si inserisce già intorno al 1150 nel filone dell’epistolografia curiale e cancelleresca dominante nel secolo successivo, in controtendenza rispetto ai testi dittaminali di stampo adalbertiano, costringendo a ripensare parzialmente il panorama dell’ars dictandi come alternativa facilior alle arti liberali. Tracce e riconoscimenti al magistero bernardino si ravvisano in molti artigrafi del XIII secolo, sia italiani, come Bene, Guido Faba o Arsegino, sia transalpini, come Gervasio di Melkley e Corrado di Mure.
     
     
         
Questo sito utilizza Cookies per garantire una ottimale fruizione dei suoi servizi. Proseguendo la navigazione acconsente all’uso dei Cookies (informativa estesa)
We use cookies to enhance your visit. By continuing to browse the site you approve our Cookie Policy
OK