Cerca 
 Ricerca Autori medievali
 
 precedente        
         
 
Poggio Bracciolini

Historia disceptativa tripartita convivalis

Edizione critica, traduzione e commento a cura di Fulvio Delle Donne, Teodosio Armignacco, Gian Galeazzo Visconti

Ril.  pp. VI-202, € 52
CollanaEdizione Nazionale dei Testi Mediolatini d'Italia, 50
SottocollanaSerie II, 25
anno2019
isbn978-88-8450-899-7
Disponibilitàdisponibile
  
 aggiungi al carrello |  stampa scheda
 
sito dell’«Edizione Nazionale dei Testi Mediolatini d’Italia»  
 
   
Scritta in forma dialogica nel 1450, quando l’autore aveva già settant’anni, l’Historia disceptativa tripartita convivalis di Poggio Bracciolini è composta da tre distinte questioni (disceptationes): la prima è su quale tra i due, chi ha invitato o chi è stato invitato, debba ringraziare l’altro per un pranzo che è stato offerto; la seconda è una “disputa delle arti” (assai controversa all’epoca) per determinare se sia più nobile e utile il diritto civile o la medicina; la terza (connessa con un dibattito assai acceso in quei decenni) intende determinare se nell’antichità i Romani usassero una sola lingua, oppure se a parlare il latino fossero anche allora solo i dotti. Completa l’edizione un ricco apparato di note di commento che mette in risalto l’ampia conoscenza dell’autore e consente una maggiore comprensione della cultura del XV secolo.
     
     
         
Questo sito utilizza Cookies per garantire una ottimale fruizione dei suoi servizi. Proseguendo la navigazione acconsente all’uso dei Cookies (informativa estesa)
We use cookies to enhance your visit. By continuing to browse the site you approve our Cookie Policy
OK