Cerca 
 Ricerca Autori medievali
 
 precedente        
         
 
Hugeburc di Heidenheim

Vita Willibaldi episcopi Eichstetensis

Il vescovo Willibald e la monaca Hugeburc: la scrittura a quattro mani di un'esperienza odeporica dell'VIII secolo

A cura di Mario Iadanza

Bros.  pp. CCCXIV-114, Ç 56
CollanaPer Verba. Testi mediolatini con traduzione, 28
anno2011
isbn978-88-8450-414-2
DisponibilitÓdisponibile
  
 aggiungi al carrello |  stampa scheda
 
   
La Vita Willibaldi costituisce il primo testo di un dittico agiografico (il secondo Ŕ la Vita Wynnebaldi), composto tra il settimo e l'ottavo decennio del secolo VIII da una monaca di nome Hugeburc, la cui identitÓ, celata sotto un criptogramma, Ŕ stata individuata nel 1931 da Bernard Bischoff. Il nucleo centrale dell'opera Ŕ dato dalla narrazione della genesi, della preparazione e dell'attuazione del pellegrinaggio di Willibald dall'Inghilterra anglosassone "ad limina beati Petri" e soprattutto dalla descrizione articolata e ricca di particolari di quello successivo in Terra Santa. Tale circostanza ha condotto la maggior parte degli studiosi ad interessarsi della testimonianza di Willibald quasi esclusivamente in chiave odeporica, come peraltro suggerisce il titolo un tempo prevalente Hodoeporicon Sancti Willibaldi. Nell'Introduzione a questo lavoro si analizzano anzitutto le fonti agiografiche medievali relative a Willibald, di cui si traccia poi un profilo biografico inserito nel contesto delle relazioni religiose, pastorali, politiche dell'epoca. Gli altri capitoli sono dedicati rispettivamente alla Vita Willibaldi vista come il risultato della collaborazione tra un attore-narratore (lo stesso Willibald) e la monaca Hugeburc, la scrittrice; al pellegrinaggio romano; al successivo devoto viaggio nella Palestina sulle orme della Bibbia; alla percezione della Terra Santa che Willibald mostra di possedere, anche in relazione ad altri due ben noti pellegrini occidentali che in epoca altomedievale si diressero nei Luoghi santi, Arculfo (677-680 ca.) e Bernardo monaco (866/67-870 ca.). Ma la parte fondante del volume Ŕ la Vita Willibaldi nell'edizione curata da O. Holder-Egger e pubblicata nei Monumenta Germaniae Historica e dalla versione in lingua italiana con corredo di note filologiche e letterarie, di richiami biblici, di osservazioni storiche e geografiche.
     
     
         
Questo sito utilizza Cookies per garantire una ottimale fruizione dei suoi servizi. Proseguendo la navigazione acconsente all´┐Żuso dei Cookies (informativa estesa)
We use cookies to enhance your visit. By continuing to browse the site you approve our Cookie Policy
adidas superstar stan smith nere superstar scarpe adidas superstar 80s adidas superstar monocolore
OK