Cerca 
 Ricerca Autori medievali
 
 precedente        
         
 

«Il paesaggio d'un presentista». Corrispondenza tra Gianfranco Contini e Luigi Russo (1936-1961)

A cura di Domenico De Martino

Bros.  pp. LII-147, € 37
CollanaCarte e carteggi. Gli archivi della Fondazione Franceschini, 14
anno2009
isbn978-88-8450-307-7
Disponibilitàdisponibile
  
 aggiungi al carrello |  stampa scheda
 
   
È difficile immaginare caratteri, modi, temperamenti, scelte critiche in apparenza più distanti. Eppure, come testimoniano le carte che qui si pubblicano, per un venticinquennio Luigi Russo e Gianfranco Contini intrattennero, pur con qualche inevitabile ombra e qualche rallentamento, non solo un rapporto di calda amicizia ma anche di scambio e collaborazione negli studi. Attraverso le lettere tra i due protagonisti (alle quali sono state aggiunte anche quelle tra Contini e Carlo Ferdinando Russo, figlio di Luigi, filologo classico presto associato alla guida della rivista "Belfagor") il rapporto emerge nella sua evoluzione, nelle sue difficoltà, nella sua varietà e ricchezza. I testi, puntualmente commentati, consentono di seguire il percorso dei due intellettuali non solo attraverso le loro ricerche, le riflessioni su letteratura, critica e filologia e le vicende universitarie, ma anche dal punto di vista dei rapporti umani e dell'impegno negli anni del fascismo, nella Resistenza, nel difficile e delusivo dopoguerra.
     
     
         
Questo sito utilizza Cookies per garantire una ottimale fruizione dei suoi servizi. Proseguendo la navigazione acconsente all’uso dei Cookies (informativa estesa)
We use cookies to enhance your visit. By continuing to browse the site you approve our Cookie Policy
OK